La Mindfulness

Mi Mindful da solo!

La Mindfulness è la consapevolezza del momento presente.

 

Un incontro con noi stessi per conoscere l'attività della nostra mente, i suoi meccanismi automatici e, talvolta, la sua pervasività nella nostra coscienza.

 

L'osservazione non giudicante associata all'accettazione di tutto ciò che arriva nel cielo sereno della nostra consapevolezza, è un potente allenamento. Per fare cosa?

 

  • Prendere le distanze da tutti i contenuti che ci bombardano continuamente.
  • Agire creativamente in risposta agli stimoli più difficili della nostra vita, invece di reagire nella solita vecchia maniera

 

Impariamo così a gestire i nostri stati emotivi e a spezzare le catene delle nostre prigioni mentali, camminando verso la felicità in piena autonomia!

Il counselling

Il counselling

 

"Il regalo più grande che puoi fare a un altro non è condividere le tue ricchezze, ma fargli scoprire le sue"

                                                                     Benjamin Disraeli

 

Il Counseling è una relazione umana volta a facilitare l’espressione di risorse innate in ognuno di noi per superare momenti di difficoltà.

 

Ma questa definizione non rende giustizia della sorta di “miracolo” che si realizza in ogni percorso che è sempre unico e sorprendente.

 

Quando due (o più) persone si incontrano con determinate modalità e in uno specifico contesto, nasce qualcosa di nuovo che viene “co-creato” in quell’incontro. Una sorta di elemento "terzo" o figlio generato dalla relazione stessa che nella presenza e apertura totale di entrambe le parti diventa un momento creativo senza tempo e senza pareti.

 

Un incontro in cui energie invisibili ma potentissime si smuovono per realizzare nuove aperture su vecchi schemi. Piccoli o grandi cambiamenti vengono in qualche modo “seminati” ad ogni incontro, pronti per germogliare nel tempo che seguirà,  con le sue forme espressive sconosciute e dirompenti.

 

Ed ecco che un periodo di difficoltà a causa di una separazione, una relazione difficile sul lavoro o in famiglia, un genitore anziano che si ammala, un innamoramento che sboccia all’improvviso al di fuori di quella che sembrava la pista già segnata dalla vita, o qualsiasi altro momento di “passaggio”, diventa l’occasione di condivisione profonda di un percorso in cui “stare” insieme.

 

Un accompagnamento in preparazione di una nuova fase della vita da cui spiccare il volo verso nuove mete di consapevolezza e felicità, in autonomia e fiducia.

 

Perché attraverso il Counseling non cambiamo il mondo intorno a noi, ma semplicemente il modo in cui noi percepiamo lo stesso mondo che combattiamo.

 

E quando comprendiamo il gioco degli specchi, diveniamo capaci di accogliere gli eventi, realizzando la pienezza della nostra vita.

 

Allora possiamo trasformare quello che ci fa soffrire.

 

E il mondo cambia…

 

 

 

"Inferno è quando non potete raggiungere ciò che potreste"

C. G. Jung

 

Strumenti versatili

Strumenti versatili

La Mindfulness e il Counselling sono strumenti molto potenti e versatili che si adattano perfettamente a diverse "scale" di bisogni.

Dalla necessità impellente di uscire da una situazione difficile, fino ad arrivare a mettere le basi per un futuro di crescita personale alla scoperta di sè e delle proprie potenzialità inespresse.

 

I percorsi di Counselling, specialmente in combinazione con la pratica della Mindfulness, innescano nella vita di ciascuno di noi potenti dinamiche di cambiamento.

Siamo quasi spiazzati nel momento in cui scopriamo possibilità e punti di vista che, seppur banali a posteriori, non avevamo neanche lontanamente preso in considerazione.

 

Il counsellor diventa così "lo specchio" in grado di orientare la macchina fotografica al nostro interno, piuttosto che al di fuori di noi, risvegliandoci dall'illusione di essere sempre in balia degli eventi.

E la Mindfulness ci fornisce gli strumenti per continuare a monitorare la nostra presenza, liberandoci dalle paure e permettendoci di vivere una vita piena e creativa, nella fiducia e nella comprensione.

 

La vita, le sofferenze, le difficoltà ci hanno temprato, ma se ci prendiamo la responsabilità del nostro cambiamento, affrontando e superando la paura di guardarci dentro, saremo in grado di muovere i primi passi verso l'autorealizzazione più profonda.

 

"...Non è importante cosa hanno fatto di me, ma ciò che io faccio di ciò che hanno fatto di me.."     Jean Paul Sartre